Caritas: piccole, importanti novità

In riferimento a quanto scritto da Milena nell’articolo sulla Colletta Alimentare, è opportuno ricordare che a San Giovanni in Persiceto opera la Caritas Parrocchiale, una delle 9.000 strutture caritative aiutate dalla Rete Banco Alimentare. Da anni è attivo il Progetto Banco iniziato nel dicembre 2007, che permette la ridistribuzione di quanto raccolto il giorno della Colletta, a famiglie bisognose della nostra zona. Lavoriamo, infatti, in stretto contatto anche con i comuni di Sant’Agata Bolognese e Sala Bolognese.
Quest’anno vorrei semplicemente aggiornarvi su un paio di novità e di segnali davvero incoraggianti: in questo periodo in diverse parrocchie della nostra zona ci sono state giornate del ringraziamento e raccolte straordinarie di generi alimentari. Buona parte di quanto raccolto viene consegnato nel nostro magazzino di San Giovanni, per essere poi distribuito nel giro mensile ormai consolidato. Mi pare che questo sia un segnale molto bello di partecipazione e di condivisione di un obiettivo comune, soprattutto in un momento dove sono venuti a mancare diversi contributi di generi alimentari dalla Comunità Europea e in alcuni casi siamo stati costretti a fare acquisti per integrare quanto avevamo recuperato dal magazzino centrale di Imola. Fare le cose insieme, avendo un punto di riferimento preciso e certo, dà importanza al contributo di ciascuno e permette di avere un minimo di scorta per affrontare mesi più difficoltosi.
Un’altra iniziativa che sta nascendo in questi giorni, è quella di una proposta diversa a famiglie con bambini di età inferiore ai 3 anni. Riceviamo continuamente la richiesta di pannolini “usa e getta”, ma fino ad ora siamo riusciti a soddisfare tali richieste solo con un pacco di pannolini al mese, che è altamente insufficiente. Perciò abbiamo proposto ad un piccolo numero di mamme, in via sperimentale, di utilizzare i pannolini lavabili e se la risposta sarà positiva, intendiamo allargare successivamente l’esperienza.
Su questo tema attendiamo fiduciosi anche la risposta dal direttore di Emilbanca di San Giovanni, in merito alla possibilità di continuare il rapporto fruttuoso avviato alcuni anni fa e di contribuire in maniera importante nel progetto “Pannolini al Banco” che si allarga quindi di una nuova e importante sfumatura con i pannolini lavabili. Purtroppo ci è “scappata” la riunione del Comitato di fine anno e dovremo attendere quello d’inizio 2015, ma confidiamo di ricevere risposte positive.

Dopo queste buone notizie, insieme a tutti i volontari della Caritas, rivolgo ai cittadini di San Giovanni l’augurio di un Buon Natale di Gesù, e un augurio per un 2015 di grande speranza.

Andrea Brandolini, da "La Voce che chiama - Natale 2014"